Recupero edilizio, risparmio energetico, arredi: bonus confermato e potenziato per le giovani coppie

 

scarica il pdfScarica il PDF

 

 

Gentile cliente, la informiamo che con la legge di stabilità per il 2016 il legislatore ha introdotto una nuova proroga delle detrazioni maggiorate sui lavori edili, di risparmio energetico e sull’acquisto dei mobili per tutto il 2016. Nel dettaglio, il nuovo intervento legislativo ha riguardato: i) le agevolazioni sul risparmio energetico, la cui aliquota applicabile, fino al prossimo 31.12.2016, rimane fissata al 65%; ii) le agevolazioni sul recupero edilizio rimangono agevolate al 50% (nel limite massimo di 96.000 euro, anziché di 48.000 euro) fino al prossimo 31.12.2016; iii) vengono prorogate le agevolazioni a favore degli interventi antisismici; iv) viene prorogato il bonus sull’acquisto degli elettrodomestici e dei mobili. Oltre alla conferma della misura straordinaria per incentivare il settore dell’edilizia, si deve segnalare una “nuova” detrazione a favore delle giovani coppie (in cui almeno uno dei due ha meno di 35 anni) costituenti un nucleo familiare composto da coniugi o conviventi che abbiano costituito nucleo da almeno tre anni. Nel caso in cui venga acquistata un’abitazione, le giovani coppie potranno beneficiare di una detrazione del 50% dei costi sostenuti per l’arredo della casa, calcolata su un ammontare complessivo di 16.000 euro. Viene prevista, inoltre, la possibilità per gli istituti autonomi per le case popolari di beneficiare delle detrazioni sul risparmio energetico per il periodo dal 01.01.2016 al 31.12.2016.

Premessa
La legge di stabilità 2016 ha previsto la modifica delle disposizioni in materia di recupero edilizio e risparmio energetico. Come noto, in previsione dell’accorpamento di tali agevolazioni con applicazione di un’aliquota unica di detrazione del 36%, il legislatore ha disposto progressivamente la proroga delle attuali agevolazioni potenziate che riconoscono:

  •  in riferimento agli interventi di recupero edilizio, la detrazione del 50% delle spese con un massimale di 96.000 euro;
  •  in riferimento agli interventi di risparmio energetico, un’aliquota di detrazione pari al 65%.

Con la legge di stabilità per il 2016 sono state prorogate ulteriormente i termini per poter beneficiare delle agevolazioni “potenziate” fino al prossimo 31.12.2016.
Con la presente trattazione analizziamo le disposizioni contenute nella legge n. 208/2015.